Georges Bataille, L'erotismo, Mondadori, 1976

S
a
g
g
i
s
t
i
c
a

La lettura dei libri di Bataille, anche se ostica, Ŕ stata per me sempre fonte di suggestioni. 

PersonalitÓ difficile da inquadrare, avanguardista, surrealista, Bataille Ŕ saggista e letterato che non arretra nell'affrontare quelle pieghe del nostro animo oscure, disagevoli, luciferine, non sempre facili da accettare e integrare nella propria personalitÓ. In questo libro, Bataille lega il sesso in maniera sfumata e complessa, alla violenza, alla trasgressione, alla malavita, costruendo un testo letterario ricco di incanto.

Dell'erotismo si pu˛ dire , innanzitutto, che esso Ŕ l'approvazione della vita fin dentro la morte.

A metÓ fra il saggio psicoanalitico e l'opera letteraria, dotato della capacitÓ notomizzante del primo e della freschezza emotiva e della passione della seconda, questo libro analizza l'erotismo portando argomentazioni valide e ancor oggi insuperate. Non c'Ŕ traccia nelle argomentazioni del francese delle fredde, rassicuranti, anodine certezze della sessuologia istituzionale. 

Una lettura affrontata molti anni addietro, di cui mi Ŕ rimasto un ricordo vivo ancor oggi.

ordina

I libri di Georges Bataille

| home |

| libri |

 

Pagina aggiornata il 01.11.00
Copyright 2000-2007 Valentino Sossella